Sharing is caring!

Jorge mi ha coinvolto nel suo blog. Non sono capace a dire di no. Sono stato attratto dal titolo, che parla di spiritualità del quotidiano. Credo che qui sta il nodo della vita cristiana oggi: quello di renderla un fatto del presente. Non contro il passato e nemmeno contro il futuro. Un fatto che si rivela nell’oggi di ogni evento e di ogni incontro,  seppure carico di un frammento di passato  e portatore di uno spunto di futuro.

A me piace il pane, la mattina. A cominciare dal profumo. Sa di una giornata buona, di quelle ventiquattro ore che ti stanno davanti come opportunità a tempo determinato.      Il pane il giorno dopo è ancora buono, ma diviene già vecchio.  Può però diventare un ingrediente di nuove ricette, come i miei amati “canederli”. Bisogna prenderlo subito in mano  e condividerlo, il pane, dopo aver nuovamente riposto il suo profumo nella nostra memoria olfattiva: cosi diventa capace di far presente ogni giorno che passa o che viene.

Spiritualità del quotidiano, come il pane di ogni giorno nel Padre Nostro, che riporta sulla terra i sogni e le speranze,  sempre in buona compagnia di promesse e delusioni. La mattina ci vuole un buon pane per riscattare le notizie che presto ti avvolgeranno. Il buon profumo del pane quotidiano, nella sua semplicità disarmante, fa pensare che crediti e debiti si annullano nel perdono: un cambio di mentalità che ci fa chiedere a Dio di non abbandonarci nella tentazione di lasciare le cose come stanno.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

shares
1
Hola... te podemos ayudar? o quisieras dejarnos en un comentario? Tambièen puedes ser un corresponsal de Beatomonti.com compartiendo los eventos, fotos, videos de tu comunidad. Nosotros hacemos el resto.
Powered by